(it) CILE-VENTUNESIMO COMUNICATO DEGLI INDIVIDUALISTI TENDENTI AL SELVAGGIO: RIVENDICAZIONE DELL’ATTENTATO CONTRO LANDERRETCHE

Traducción al italiano del fiero comunicado de “Horda Mística del Bosque”, grupo de ITS en Chile.

Traducción a cargo de Rapace.

Como se sabe, el atentado contra una de las cabezas de la minería mundial, ha sido ampliamente difundido en todo Chile, tanto que la noticia ha llegado a ser mundial.

¡Risas y maldiciones para los destructores de la Tierra después de los atentados eco-extremistas!


its

(…) ” Per me la razza umana deve essere annientata (…) (…) Poiché considero l’essere umano il maggior nemico della natura (…) (…) e per questo meritiamo il nostro sterminio” (…)

-Mauricio Morales

OH! Avete pensato che gli Individualisti Tendenti al Selvaggio- Cile erano scomparsi? ehm… NO! Eravamo solo in agguato, pazienti e con la saggezza degli antichi, nelle ombre, occultati nei monti e i fiumi, e tristi nelle città, per ritornare come abbiamo fatto oggi, per un attentato di cui dicono; “senza precedenti”.

L’avevamo espresso nel nostro quinto comunicato:

(…) “Confidate, state tranquilli, fate come se non esistiamo, ma quando vedete le nostre frecce dirigersi verso voi non lamentatevi.” (…)

Rincuoratevi progressisti perfezionatori del tecno-sistema, lavoratori, dirigenti e scienziati. ITS- Cile ha lasciato dietro di se la morale comune “rivoluzionaria”. Deve essere chiaro che non ci spaventa se rimangono ferite o morte persone estranee all’attacco.

Il nostro attentato è in nome del selvaggio e dell’ignoto, è un attacco eco-estremista indiscriminato, specificatamente egoista e contrario alla civilizzazione, nella sua più alta espressione. È anche un atto di terrore per gli iper- civilizzati, rappresentanti della distruzione della Terra. Le grandi miniere a cielo aperto sono l’evidenza della vendetta del progresso umano contro la Natura Selvaggia.

Per decenni Codelco, è stata una (se non la maggiore) impresa mineraria al mondo, incaricata di devastare la Terra e di rubare i suoi minerali, per portarsi verso la perfezione assoluta della civilizzazione. Per caso hanno pensato che il pianto delle montagne violato dai macchinari, non era da noi ascoltato? Per caso hanno pensato che non abbiamo percepito il grido di spavento degli alberi? No.  Le nostre orecchie hanno udito il richiamo del Selvaggio, e le nostre mani hanno attentato.

Siamo l’urlo vendicativo della montagna, che accerchia le tombe di Codelco. La neve caduta che maledice gli infelici che lavorano nelle sue strutture, e diciamo a TUTTI: siete parte del soggiogamento del Selvaggio, dalle anziane che puliscono i pavimenti, agli autisti dei camion, fino ai dirigenti dell’impresa o i proprietari.

Il nostro regalo esplosivo è per la devastazione che Codelco, perpetua nelle terre del sud, e allo stesso modo è il nostro obiettivo che ha colpito il presidente del direttorio Óscar Landerretche. Il riconosciuto economista dell’università del Cile, ha meritato il nostro regalo esplosivo, per essere capo di questo mega- progetto devastatore di tutto quello che è il bello della Terra. Con il massimo godimento abbiamo saputo che l’ordigno è esploso e ha ferito l’economista. L’anno passato aveva annunciato la creazione di “CodelcoTec”, filiale che possiede una tecnologia di alto livello, come quella robotica, che ha la capacità di arrivare a un livello impensabile.

Codelco è il progresso umano e civilizzato al quadrato,pioniere delle tecnologie e realizzatore di grandi alleanze economiche tra paesi. Una di queste è la creazione dell’impresa BioSigma,che insieme all’impresa giapponese JX Nippon Mining & Metals Co. Ltd, è incaricata dell’applicazione delle biotecnologie in un impianto che produce “biomassa lixiviante”, la Mining Industry Robotic Solutions (MIRS) e altre. Questo ci ha disgustato e dato la motivazione per il nostro attentato.

Volevamo inviarlo a qualcuno dei suoi felici colleghi, ma sapendo che era il presidente del direttorio, con animo, abbiamo in maniera concreta localizzato il suo domicilio. Cosa sperava questo rappresentante di tutto quello descritto sopra?

Che avrebbe continuato con il suo fondamentale “ruolo”, come se nulla fosse? No-no-no, le cicatrici e la paura, gli ricorderanno sempre questa sigla: ITS.

Che cosa sono, dunque, le ferite nelle braccia e lo stomaco, contro le ferite che le macchine di Codelco infrangono alla Terra? NIENTE! Senza dubbio tutto questo è poco per quello che meritano questi bastardi. A quanto pare, è stata ferita l’impiegata della casa, la figlia piccola ha avuto un trauma acustico, e questo continua a essere poco.

Certamente questi umani moderni sono super prevedibili, poiché in solo due giorni, siamo riusciti a sgamare il suo domicilio, trovandolo nella stessa pagina internet di Codelco, wow! (molto bello nella sua foto). I nostri complici hanno preso le info,e ci siamo messi all’opera, riuscendo a localizzare il quartiere residenziale, senza problemi.

Il pacco bomba era composto di un tubo galvanizzato, artigianalmente abilitato per esplodere, pieno di polvere di fosforo/capocchie di fiammiferi (c’è da sorprendersi di come può essere potente), con una decina di bulloni all’interno. Ovviamente si voleva causare il maggiore danno possibile all’obiettivo. (Il nostro desiderio era che lui lo aprisse all’altezza della testa, cosicché si sarebbe potuto conficcare un bullone nel cranio, e rimanere ucciso). Per quello che è successo, non ci spaventiamo ne vediamo come “cattiva” la morte, distinguendoci specificatamente dagli umanisti che vedono questo cosa come la più cattiva. Alcuni di essi, sono dei piagnoni radicali di tendenza anarchica, che prima di tutto, vedono la morte e la condannano, come “fascista”, crudeltà animale..bah!

Ripetendoci, ci chiariamo in maniera specifica, che: NON siamo un gruppo anarchico, NON ci motiva questa ideologia (né nessun ALTRA), anche se siamo felici degli attacchi di qualche gruppo eco-anarchico. Siamo un Orda di selvaggi eco-estremisti, nichilisti e egoisti, per il caos totale contro la civilizzazione ,e la proliferazione della malavita.

L’attentato non è stato un atto politico, non ci interessa, siamo individui rabbiosamente anti-politici. Non ci interessano un cazzo, le lotte sociali, e i suoi capetti, e caghiamo sulla cittadinanza, e il popolo complice del sistema tecnologico- industriale. Allo STESSO MODO non è un attacco che aveva la pretesa di denunciare l’impresa Codelco. NON ci interessa che ora usano camion elettrici o pannelli solari. NON vogliamo che ora buttino i loro rifiuti tossici con meno tossicità. NON pretendiamo che siano socialmente i responsabili della salute dell’ambiente. Nulla di tutto questo. Quest’attacco è meno che meno un atto di squilibrati, devono sapere che eravamo completamente sani e consenzienti dei nostri atti, e siamo disposti ad andare avanti fino alla fine. Non c’è dubbio che se per gli umanisti siamo pazzi, essere sani, altresì – è accettare tutta la spazzatura civilizzatrice.

Venerdì 13 di gennaio, anno del crocefisso, alla 10 di mattina, entriamo in una delle innumerevoli succursali degli “Uffici postali cileni” (Specificando qual’è la succursale, gli apparati di “intelligenza” non possono lavorare e mastrubarsi , ispezionando decine di succursali. Noi a questo punto siamo già nelle terre dei Selk’nam!). Una breve attesa e: “ buon giorno, dobbiamo mandare questo pacco”. Dopo, le uniche parole espresse sono “ grazie”. Questi pazzi impiegati postali, sono cosi bakanes (“affidabili” Ndt), che se paghi di più il pacco, te lo inviano lo stesso giorno, siiiiiii!  Per questo, che prendiamo tre banconote in più, già, per farlo arrivare a destinazione nel pomeriggio. Alla fine tutto questo è buono, dato le ferite del bastardo, e il caos sui mezzi di comunicazione…

pak

Non siamo un gruppo nuovo. Il nostro attentato incendiario fallito contro i nerd della FCFM, ci aveva lasciati ansiosi.  L’Orda minaccia e Attenta, tenetelo in mente. Oggi “imitiamo” uno dei pacchi- bomba delle ITS- Messico, ma non tarderemo a “imitare” le coltellate mortali e gli spari di pistola!

Tutto questo aveva un nostro piano B. Se il pacco non fosse arrivato, era rinviato a un insegnante della facoltà menzionata, usando il suo nome come remittente. Esso- era l’assistente di Landerretche, che insegna al dipartimento d’ingegneria mineraria.

Ritorniamo ai nostri rifugi, come i conigli alle loro tane, silenziosi come gli uccelli che cercano cibo, e i feroci canini della volpe sulla preda.

La nostra mente e i nostri pensieri nell’attentato sono con gli spiriti dei Selvaggi della Terra del Fuoco: con i Selk’nam, gli Yamana, i Kawesqar, i Haush. Posseduti dalle divinità pagane, abbiamo attentato ancora. I demoni maledetti della Patagonia ci hanno protetto con la misticità e benedetto. Nel nome di tutti questi Selvaggi, le divinità e i riti, i suoi monti e laghi: FERIAMO IL PROGRESSISTA DI CODELCO!

Le danze dei giovani Klóketen nel rituale d’iniziazione dell’Hain, ci ha dato la forza indomabile degli oceani. Ora danziamo come voi fratelli!  Li rivanghiamo nell’attentato e in ogni istante delle nostre vite.

Mandiamo un caloroso abbraccio di complicità e sangue agli assassini del Chicomóztoc, gli indiscriminati della selva amazzonica, agli avvelenatori delle Ande, i demoniaci egoisti del vecchio continente, e gli incendiari indiscriminati di queste terre.

Progressisti vari, nerd e dirigenti, guardatevi alle spalle, la mano eco-estremista è vicina a voi.

CHE LA NEBBIA DELLE TERRE MALEDETTE DEL SUD CANCELLI I NOSTRI PASSI!

Morte alla civilizzazione, la scienza e la miniera!

Morti ai suoi rappresentanti, perfezionatori e complici!

Viva la Natura Selvaggia indiscriminata, e ogni attacco contro la civilizzazione!

Viva i nostri antenati, i loro dei e la misticità pagana!

Per il terrorismo eco- estremista, per la mafia delle ITS, siate forti individualisti!

Per l’avanzamento della guerra contro il progresso umano!

Individualisti Tendenti al Selvaggio- Orda Mistica del Bosco

Gennaio, 2017

secuencia 

 

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.